TAG

OFIS Arhitekti

Un lago alpino, un pendio boschivo, una villa storica. Il progetto di OFIS Arhitekti per Villa Bled si muove in un contesto ambientale e paesaggistico di pregio, sulle sponde del lago di Bled, storico centro termale e di villeggiatura delle Alpi slovene.

L’architettura della villa – risalente al XIX secolo – è quella tipica di una residenza montana dell’epoca; la richiesta della committenza è per un ampliamento significativo, pari a 700 mq, da realizzarsi nel rispetto dei vincoli cui sono sottoposti l’architettura e il paesaggio che la circonda.

La proposta di OFIS individua nel pendio sottostante la costruzione esistente l’area da destinare all’estensione: il progetto scava e realizza un nuovo livello, il cui perimetro vetrato si apre alle vedute verso il lago, e che diviene un nuovo basamento per la villa storica, che sembra fluttuare nel paesaggio. Articolato su variazioni di quota con dislivelli fino a 50 cm che seguono l’andamento del terreno, questo livello ospita l’ampia area living e ingloba gli spazi in precedenza occupati dalla cantina della residenza. Il corpo della villa originaria ospita la zona notte e i suoi due piani sono destinati rispettivamente ai bambini e ai genitori, con una disposizione planimetrica simmetrica rispetto all’asse longitudinale della casa. La copertura dell’ampliamento funge da terrazzo e da giardino per il livello che ospita le camere dei bambini.

Il progetto è caratterizzato da grande uniformità nelle scelte materiche – con il legno protagonista – e da una forte fluidità spaziale e visiva. L’esteso open space della zona living permette allo sguardo di spaziare tra le diverse aree in cui è suddiviso e anche oltre, grazie alle vetrate che dividono e al tempo stesso uniscono interno ed esterno. Elemento di connessione verticale e fulcro della casa è la grande scala scultorea in legno, che con il suo andamento sinuoso collega i tre livelli dell’abitazione, fungendo da trait d’union tra vecchio e nuovo in un continuum materico e formale di grande suggestione.

Una grande hall centrale e una scala scultorea come elementi di connessione tra gli spazi abitativi.